Por nuestro Rayo, por el que vivimos, por nuestros petas: ¡Por ellos morimos!

Rayo Mood

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere ma non avete mai osato chiedere
Il Rayo è uno stile di vita a iniziare dal prepartita

Rayo è andare a giocare in 7 contate con 6 gradi al massimo, rigorosamente senza portiere. Rayo è andarci anche in 8, ma l'ottava ha sempre un problema fisico non da poco (operazioni ai piedi, dente del giudizio ancora sanguinante, febbre a 38, ebola…) Rayo è non ricordarsi di aver vinto due partite consecutive dal.. 1992? Rayo è avere almeno una giocatrice con diottrie in meno e senza lenti. Possibilmente in porta. Rayo è portare due bambini così piccoli che non sono ancora manco nati a vedere la partita alle 22 in via terpi. E Rayo è pure lasciare i bimbi un po' più grandicelli a casa col papà perché la mamma ha la partita. Sempre alle 22 in via terpi. 
Rayo è dare tutto, polmoni, nasi, facce, spalle. Per i primi 10 minuti. 
Rayo è dimostrare la superiorità tecnica contro la squadre al nostro livello e poi farsi beffare a 5 dalla fine. E far sudare sangue fino a 5 dalla fine alle squadre nettamente superiori. Rayo è birretta pre-partita al posto del riscaldamento. Rayo è sbombardalaaaaaaaaa!!!! Rayo è lo schema..cane, gallo e tutti gli animali della fattoria. L'importante è che non funzioni MAI.
Rayo è avere due sorelle fortissime che non hanno mai giocato a calcio e fanno pure innamorare le avversarie. Rayo è un difensore che prima di andare a chiudere l'avversario gli chiede se è tutto a posto. 
Rayo è darci di mano 5 o 6 volte prima che l'arbitro ti fischi contro. 
Rayo è giocare con la felpa sotto la maglietta. E col cappello. E con i pantaloni di pile con gli orsetti. Rayo è incutere talmente timore alle ex che contro di noi preferiscono stare a casa o addirittura auto-infortunarsi prima della partita. Rayo è prendere una pallonata fortissimo in faccia, rialzarsi perché sai che tanto le tue compagne non hanno manco l'acqua in panca (al massimi del te caldo) e due minuti dopo prenderne una più forte. Chiaramente senza mai perdere la lucidità. Rayo è avere un mister che ci crede sempre, nonostante tutte le nefandezze sopra menzionate.

  • Fairplay #1
  • Troppa simpatia #2
  • Allenamenti #3
  • prepartita! #4

Una squadra

Troppi perché
Uploaded image

Renato Rosone

Il MIster
Uploaded image

Maria Rocco

Il Pres
Centrocampista
Uploaded image

Elisa Minetti

Responsabile marketing
N°1 / Portiere
Uploaded image

Cecilia Bennati

Ciri
N°2 / Difensore centrale
Uploaded image

Tiziana Samarelli

First Lady
N°3 / Centrocampista
Uploaded image

Martina Godani

Party girl
N°4 / Centrocampista
Uploaded image

Elisabetta Ursino

Senior member
N°5 / Terzino destro
Uploaded image

Adele Andreoli

Responsabile trasferte
N° 6 / Terzino sinistro
Uploaded image

Erica Lombardo

Bomber
N°7 / Punta

Testimonials

Latest news

Get in touch